giovedì 1 aprile 2010

Un rumore verso il rum

confusionaria come al solito. non trovo l'entrata dell'hotel. colpa del neon fulminato dell'insegna!che illumina soltanto ANA...ANA....ANA...Finalmente entro, nessuno alla reception.nessun campanello.ma cose da pazzi.mi invitano e non si fanno trovare.del resto sapevo già che ad accogliermi ci sarebbe stato questo ironico buio.mi muovo a tentoni, inciampando in poltrone e lampade.seguo la musica che proviene da queeeeella direzione si. ok, ce la faccio, comincio a vedere un qualche alone di luce rossa in fondo. ancora un pò e pooorco mondo!quante poltrone ci sono in questa reception?trovo le scale.strette. le scale che portano sotto.c'è la musica.scendo le scale.c'è la musica,c'è la gente. sorrido da sola come conoscessi tutti.-vorrei un longisland prego._ il bar non è incluso signorina.Inaudito.

2 commenti:

Edoardo ha detto...

Saluti e ben arrivata.
Quello è Marco, il barman, dice a tutti la stessa cosa. Ma non ti preoccupare, tu fai mettere in conto.
Qualcuno prima o poi salda sempre.
Occhio alle scale e alle poltrone, perché in effetti il morgana può farti scendere in basso e anche inciampare.
Alle reception invece dovevo esserci io, ma ero andato a prendere il campanello, per l'appunto. Chiedo venia, offro un longisland.

mary ha detto...

Ciao..ben arrivata al Morgana!!!
..sembra una gabbia di matti ma ti abituerai presto..
a presto..