giovedì 29 ottobre 2009

per un nuovo hotel..una nuova valigia..


E’ ora di preparare la valigia…un viaggio? Si…si può chiamare così…è un viaggio un po’ diverso però…parto? Probabilmente…me ne vado per un po’ da tutto ciò che ha provato ad anestetizzarmi…sentire…questa è la mia meta… Ora per un viaggio ambizioso si rende necessaria una valigia piena di buoni propositi…perché mi spinga a perdere la voglia di tornare…dentro ho messo…
Ci ho messo la mia risata…è troppo clamorosa per lasciarla qui, mi farà compagnia…è un po’ contagiosa…non so bene quanto…ma credo quel po’ che basta per farmi incontrare sorrisi…
Ci ho messo i miei occhi…perché siano filtro attivo di quello che mi verrà offerto…perché possano spiare l’inosservabile ed eludere il palese…
Ci ho messo la mia curiosità…perché continuerò a scoprire, continuerò a chiedermi, proverò a non essere passiva…
Ci ho messo dentro anche i miei sbagli, gli errori perché ci sono cresciuta…li ho messi perché li vorrò rivedere di tanto in tanto…per pentirmene ancora…o per riderci su…o semplicemente per farmi avere sempre la voglia di farne ancora…
Ci ho messo del disinfettante…perché saprò ancora sbucciarmi le ginocchia…
Ci ho messo una bottiglia di vino….forse ne aggiungerò delle altre…perché sia con me quando avrò voglia di scaldarmi…quando sentirò la necessità di inebriarmi o semplicemente quando avrò voglia di gusto…
Ci ho messo la passione, la stessa che cerco di mettere in tutto quello che amo…la stessa che fin’ora ho usato per farmi calzare a pennello le mie situazioni…la stessa con cui salgo su un palco…la stessa con cui studio la mia disciplina…la stessa con cui sfioro i corpi con i quali mi fondo…
Ci ho messo qualche vecchia foto…di quelle che quando le guardi sorridi perché ti ricordano attimi che vorresti rivivere milioni di volte…
Ci ho messo qualche buon cd…cioè…buono per me…così da avere la colonna sonora della mia vita…
Ci ho messo qualche foglio di carta e qualche penna…per non scordarmi di appuntare i colori..gli odori…i silenzi e le risate che la memoria tende a tralasciare…
Ci ho messo il profumo di mia madre…così che possa sempre sentirlo quando ho bisogno di sentirmi a casa…così che possa sempre immaginare lo sguardo che mi farebbe..e da lì..capire qual è la strada giusta da percorrere…
Ci ho messo tutto…tutto quello che mi serve… Non resta che partire… Strade diritte o sbagliate è il tempo di continuare a percorrerle…con la mia valigia…
E dentro…”ci sono solo quelle due farfalle dure a morire”…

6 commenti:

Marco ha detto...

Ben arrivata nel Morgana, Silvia, anche se sei già di partenza...ma chi non lo è, qui all'Hotel? Tra un'arrivo e un nuovo viaggio, intanto puoi posare le valigie un attimo e accomodarti al minibar...ovviamente, offre la casa...a presto!

G ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
G ha detto...

Ciao!!!Visto che offre la casa l' accompagno io al minibar!!!!Un rum e coca grazie!!!
Benvenuta!!!

Mariagrazia ha detto...

Benvenuta Silvia!!!
E'sempre un piacere vedere gente nuova in Hotel...Spero vorrai condividere con "noi del Morgana" tue esperienze di viaggio...
a presto!!!

Edoardo ha detto...

solo alcune rare persone sanno portarsi dietro una valigia così zeppa di belle cose. La tengono al loro passo tutti i giorni, nonostante il suo peso.
Altri portano un semplice bagaglio a mano, più leggero e meno costoso.
Ottima scelta, Silvia.
E benvenuta. ;)

Mauro ha detto...

bel Post!