lunedì 10 settembre 2007

Well Done CHIUDE

lascerò una nota…

C’è sempre qualcuno negli hotel che lo fa… spieghi che hai qualcosa per un’ospite… come se qui dentro ci fossero ospiti …non so voi, ma io lo pago caro il mio angolo di libertà…

non so cosa mi piace di meno…. se dovere lasciare qualcosa di personale a un perfetto sconosciuto e ficcanaso (come tutti i portieri del mondo) o se dovere scrivere… io odio scrivere… e poi questa volta sembra impossibile…

Questo è il motivo del bicchiere pieno mentre giocherello col cartoncino...

Ma poi cosa si può scrivere quando stai per dire addio a tuo fratello ?

Ne è passato di tempo… è stata una lunga sudata , puzzolente e piacevole battaglia …
prima lo zoo… poi la 206…. Ma cazzo, che stile che abbiamo avuto ….

Si suonava e si suonava bene … per noi stessi e per chi ci voleva ascoltare….sempre sbronzi e molesti ma mai ovvi e banali… e quel viaggio con la poderosa… sembrava di essere due eroi ….

Quella luce che ci circondava mentre ci facevamo coraggio…mentre ci provavamo… e ancora una volta camminare a testa alta mentre gli altri… gli altri…

si parlava un’altra lingua da quelle parti, ma non ci siamo accontentati, non potevamo farlo… dovevamo andare … e l’abbiamo fatto , cazzo se l’abbiamo fatto….

E poi quella tua ossessione… quella terra così lontana … così ridicola, affascinante, tremendamente irripetibile…

quel posto sembrava per te l’unico possibile ….

Ma Nessuno ci credeva veramente …

neanche noi caro compare , neanche noi pensavamo si potesse fare… i sogni sono li … intoccabili e commoventi…

ma tu cazzo, tu ci sei… sei li….

Com’è realizzare il proprio sogno?

Come ci si sente?

Qui nell’hotel non si fa altro che parlare di questo…

siamo qui per questo caro compare… e tu sei quello che ce lo deve spiegare … che ci deve raccontare….

Qui non possiamo solo che immaginare … qui si continua a viaggiare sperando un giorno… di arrivare anche noi…

Buona vita…

1 commenti:

Lo Staff dell'Hotel ha detto...

I sogni sono roba molto strana, a volte pericolosa, e l`unica cosa di cui sono abbastanza sicuro e` che non nascono dal niente:a volte vengono fuori da incubi prolungati, altri da sonni della ragione, altri ancora da lotte che non hai voluto e non ti sei meritato, e che lo stesso devi combattere con quello che hai -e quello che hai sono, appunto, proprio i tuoi sogni.
E in questi casi, lasciatevelo dire, i sogni funzionano meglio di 100 granate.
Vi faro` sapere appena potro`.Intanto posso solo ringraziare, e ringrazio gli amici dell`Hotel e ringrazio te, Mauro, caro Companero. Solo 2 piccole correzioni: quello che hai fatto NON era un addio, neppure temporaneo. Welldone puo` chiudere, gente nuova potra` arrivare, ma niente cambiera` niente.
e un`ultima cosa: quella volta li` con la Poderosa non sembravamo 2 eroi. Lo eravamo davvero.
A presto, socio.
Saluti dal sogno.

Marco