mercoledì 25 novembre 2009

W le Nonne!

X: “Non ho tempo per queste cose,
ci sono altre priorità,
dovrò aspettare almeno un altro anno!”

Mary: “Ma non c’è un tempo per i sentimenti,
sono liberi e vanno vissuti quando arrivano,
non si possono mettere in lista d’attesa!!!”

X: “Parli come mi a nonna!”

Beh forse è vero!...
Non sarò alla moda facendo questo ragionamento
in un mondo pieno di impegni,
in cui non abbiamo più il tempo di far pipi’ e spesso nemmeno di pensare.

Ma se parlare come una nonna vuol dire:

credere che i sentimenti ed i rapporti con la gente siano qualcosa di meraviglioso;
qualcosa che ci arricchisce;
che ci fa sorridere e ci da sostegno e forza quando le priorità della vita ci stressano;

allora sono davvero fiera di essere chiamata Nonna.

Alcune volte è molto più semplice dire che non si ha il tempo di vivere
piuttosto che ammettere che ci manca qualcosa o qualcuno…

Comunque sia W le Nonne!

2 commenti:

Edoardo ha detto...

se poi ricordiamo pure le varie torte e crostate, le fiabe di fronte al fuoco del camino e i brevi scampoli di saggezza...
W LE NONNE SEMPRE

(però tralasciamo radio maria)

mary ha detto...

Già radio Maria no!!!